H.E. Marquis Dr. Ing. COLOMBO MARCO LOMBARDO: La Regina Rania ha partecipato al Forum nazionale dedicato alla rilevanza dell’educazione per il posto di lavoro per i giovani

Sua Maestà la Regina Rania Al Abdullah ha partecipato nei giorni 19-20 FEBBRAIO al Forum nazionale per rendere l’istruzione rilevante per il posto di lavoro per i giovani in Giordania, una serie di consultazioni alla guida del N. U. nel paese sulla base del programma di sviluppo globale post-2015.

Sua Maestà la Regina Rania Al Abdullah, ha partecipato nei giorni 19-20 FEBBRAIO a una tavola rotonda, e il secondo giorno del Forum nazionale dal tema la rilevanza educativa promosso dalla sede UNESCO di Amman ha riunito, tra gli altri, educatori, rappresentanti degli studenti, genitori, la società civile, le agenzie governative, i responsabili politici e i funzionari delle Nazioni Unite. Le riunioni del Forum hanno incluso tre gruppi tematici in materia di istruzione generale, formazione degli insegnanti e la loro preparazione, percorsi di istruzione, che sono vicini a una sintesi preliminare di cinque risultati significativi.

“Sono orgogliosa che in Giordania siamo concentrati sul dialogo costruttivo, per costruire il futuro, per migliorare la nostra situazione e per aggiornare il processo educativo”, e per consigliare la forma di sviluppo globale per il post 2015, data prevista per la scadenza degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (OSM) ha dichiarato Sua Maestà, che è un membro del gruppo di esperti ad alto livello di U.N. (HLP ) .

Sua Maestà ha sottolineato la necessità di sostenere le aspirazioni dei giovani e permettere loro di essere in grado di competere sul posto di lavoro, regionale e globale.

“Io credo nelle capacità dei nostri giovani e nella qualità dei laureati dei nostri istituti di istruzione, nonostante le sfide e le risorse limitate”, ha riferito, notando che anche le riunioni di consultazione devono essere tenute ogni anno, e non solo come parte del post -2015 ma come sviluppo delle consultazioni.

“Ogni giorno con il mio lavoro vedo giovani che hanno fatto cose per renderci molto orgogliosi … inventano, sviluppano e questo è qualcosa che caratterizza la Giordania e che dobbiamo salvaguardare … ma ciò richiede uno sforzo maggiore da parte nostra” ha aggiunto Sua Maestà.

Riassumendo sui risultati della discussione di Sua Maestà, il Direttore Generale di Cader per la consulenza sull’istruzione, il dottor Muhyieddeen Touq, ha informato che ha compreso le seguenti priorità: il catering per i diversi talenti e le esigenze degli studenti, attivando la responsabilità e il sistema di valutazione, garantire una adeguata pre- formazione a servizio degli insegnanti, assicurare che gli insegnanti siano qualificati, flessibili e di mentalità aperta, e l’aggiornamento dei curriculum avrà lo scopo di consentire al docente di utilizzare i diversi metodi di insegnamento e di collegare l’istruzione alla vita reale.

“E ‘stato importante per noi che le raccomandazioni siano del popolo e degli ambienti chiusi”, ha precisato Touq, che ha moderato l’evento, aggiungendo che i risultati della discussione saranno inclusi in una relazione finale per aiutare a tenere all’ordine del giorno gli sviluppi del post- 2015.

Anna Paolini, direttore dell’Ufficio UNESCO – Amman ha ringraziato Sua Maestà e i partecipanti per aver contribuito a creare l’occasione per portare l’istruzione al centro del programma di sviluppo post -2015. Rivolgendosi al Forum, Paolini ha espresso: “E’ stata una discussione molto sincera, e sono molto entusiasta e molto interessata al tema e dobbiamo ascoltare le vostre aspirazioni .. Siamo qui per imparare da voi e per ascoltarvi. “

In un discorso tenuto il primo giorno del Forum, Paolini ha reso noto che a causa del ruolo propulsivo che svolge in vari ambiti internazionali, la Giordania è stata selezionata come un campione dei paesi di tutto il mondo che ospita le consultazioni a livello nazionale e che vertono su diverse aree tematiche quali l’istruzione, allo scopo di informare sul processo globale nel corso di definizione di un Agenda per lo sviluppo universale e inclusa nel post 2015 che meglio rappresenta le aspirazioni dei cittadini del mondo basso, piuttosto che unicamente dalla élite.

“Come obiettivo del 2015 per il raggiungimento degli Obiettivi di sviluppo del Millennio (OSM), la comunità internazionale ha preso attivamente in esame le battute d’arresto incontrate dai paesi nel loro cammino verso il raggiungimento di questi obiettivi universali”, ha continuato Paolini.

La Giordania ha fatto notevoli progressi per migliorare l’accesso all’istruzione obbligatoria, aumentando i tassi di completamento dell’istruzione primaria e eliminando le disparità di genere in materia di istruzione. Nel 2010, il tasso di iscrizione netto primario è stato del 91%, ponendo la Giordania al di sopra della media regionale, mentre l’alfabetizzazione dei giovani (tra i 15 e i 24anni ) si avvicina al 100%.

“La maggior parte delle statistiche mostrano chiaramente che la Giordania offre pari opportunità di apprendimento ai maschi e alle femmine”, ha informato Paolini, sottolineando che “il Re e gli impegni personali della Regina verso l’istruzione hanno certamente contribuito a tali progressi”.

Ma nonostante questi importanti risultati, ha aggiunto che la qualità dell’istruzione resta irregolare. Ad esempio, le divergenze persistono tra le aree urbane e rurali. Soprattutto, l’osservazione più preoccupante del sistema scolastico è la pertinenza delle sue uscite sul mercato del lavoro, ha osservato.

“La primavera araba ha portato la nostra attenzione a frustrazioni simili tra i laureati che non riescono a trovare posti di lavoro per soddisfare le loro aspirazioni”, Paolini ha concluso notando che la disoccupazione resta una sfida per la Giordania, soprattutto tra i giovani di età compresa tra i 15 e i 24 anni di età.ImmagineImmagineImmagine

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...