H.E. Marquis Dr. Ing. COLOMBO MARCO LOMBARDO: Impianti cocleari il caso di Carson Rubin

530380_4674737277999_216861150_nBisogna guardarlo da vicino, Carson Rubin, per vedere che è sempre a un passo indietro dai suoi compagni di classe in età prescolare.
Batte Carson solo dopo aver visto tutto quello che fanno gli altri, siede nel suo posto per qualche secondo, mentre tutti gli altri ragazzi sono ancora in piedi, e osserva gli insegnanti quando parlano con lui.
“Credo che stia costantemente cercando di tenere il passo,” ha dichiarato Shay Rubin, la madre di Carson, alla ABC News. “Credo che lui stesso tenta di tenere il passo con tutti gli altri, e per tutto il tempo cerca di capire cosa sta succedendo”.
abc_harris_mi_130326_wblogCarson è un bambino di 5 anni e ha una condizione chiamata neuropatia uditiva, un disturbo dell’udito e del nervo dove le onde sonore che entrano nell’orecchio non riescono a raggiungere la parte destra del cervello.
Per Carson, il mondo intorno a lui suona come una stazione radio che non è del tutto sintonizzata
“Percepisce il suono, ma non in modo chiaro”, ha spiegato Lauren Stott, audiologo di Carson. “Il suono arriva in modo distorto o statico. Come posso spiegare, e’ come sentire che c’è qualcosa, ma non arriva in maniera giusta”.
I genitori di Carson sono preoccupati per le sue condizioni perchè non danneggiano solo il suo sviluppo intellettuale, ma mettono in pericolo anche la sua sicurezza.
Se arriva un auto ad alta velocità mentre lui è in strada, lui non la sente.
La buona notizia è che c’è un trattamento che può notevolmente migliorare l’udito di Carson, chiamato impianti cocleari.
Karen Munoz, professore associato di audiologia alla Utah State University, ha spiegato: “Gli impianti cocleari aprono il suo mondo al suono e alla capacità di impegnarsi pienamente nel mondo che lo circonda”.
Gli impianti cocleari implicano un intervento chirurgico che ha prodotto risultati miracolosi in molti bambini. Ma ad un costo alto come 132.000 $ per orecchio, gli individui hanno bisogno di avere 264.000 $ a portata di mano, o una polizza assicurativa che copre la procedura.
La cattiva notizia è che quando i Rubin hanno chiesto informazioni sul loro piano di assicurazione, al Coventry Health Care della Georgia, gli è stato spiegato che la loro polizza non copriva gli impianti cocleari.
L’esclusione dagli impianti cocleari è testimoniata presso la Coventry Health Care della Georgia dai documenti del piano fornito ai Rubins.
“Senza un adeguato accesso all’udito
la capacità di sviluppare la lingua parlata non può essere verificata”, ha continuato Munoz.
I Rubins erano stati scoraggiati dall’idea di poter ottenere un piano di pagamento per il trattamento di cui ha bisogno il bambino per sentire.
Quando la ABC News ha contattato il Coventry Health Care della Georgia, il Coventry ha rilasciato la seguente dichiarazione:
“Il Coventry è impegnato ad offrire la copertura a prezzi accessibili e l’accesso a cure di alta qualità a tutti i nostri soci. Mentre le politiche del Coventry forniscono la copertura per un ampio spettro di prestazioni e servizi, senza una polizza assicurativa sanitaria che copre ogni procedura. Attualmente, gli Stati hanno stabilito quali prestazioni e servizi devono essere coperti, e le politiche del Coventry sono sempre conformi ai requisiti dello Stato. In linea agli standard di mercato il piccolo gruppo della Georgia secondo le disposizioni statali, e le politiche del gruppo Coventry non riguardano gli impianti cocleari”.
Circa il 90% delle agenzie di assicurazione private e tutti i programmi di Medicaid coprono gli impianti cocleari.
Uno studio del 2008 ha stimato che a Vanderbilt, 12.816 bambini sono stati presi in considerazione per gli impianti cocleari ogni anno. E ogni anno più di 1.000 ragazzi che sono nell’elenco dei candidati rischiano di non poter accedere agli impianti cocleari tramite le loro compagnie di assicurazione private.
Nel 2011, il Coventry ha guadagnato approssimativamente mezzo miliardo di dollari di profitto. Secondo Allen Wise, sulla lista dei più ricchi dirigenti del Forbes, il CEO di Coventry, è il numero 53 e nel 2011 ha avuto un pacchetto di compensazioni totale di $20,87 milioni, in grado di coprire gli impianti di Carson 80 volte in più.
“Siamo solo una famiglia americana che cerca di allevare i propri figli e di avere una famiglia e questa è la situazione che affrontiamo”, ha commentato Brian Rubin.
Brian Rubin e Shay Rubin, vivono nella periferia di Atlanta, con i loro due figli. In un primo momento, i genitori hanno messo un annuncio su Facebook per raccogliere i fondi per gli impianti cocleari destinati al loro figlio, riscuotendo quasi 10.000 dollari, una goccia nel mare per questa procedura.
Nonostante le battute di arresto, i Rubins hanno continuato ad essere determinati.
“In un modo o nell’altro otterremo ciò che serve a nostro figlio”, ha sottolineato Shay.
Il Coventry Health Care ha negato alla ABC News le ‘ripetute richieste di un colloquio via webcam, ma quando la ABC News ha fatto un ultimo appello al Coventry hanno saputo che avevano cambiato la loro posizione sulla copertura degli impianti cocleari.
Il Coventry ha rilasciato a riguardo la seguente dichiarazione alla ABC News:
“Fino a poco tempo fa, le politiche dei piccoli gruppi in Georgia non riguardavano gli impianti cocleari, e le politiche del Coventry erano rimaste coerenti a tali norme. Tuttavia queste politiche sono state soggette a delle modifiche, e, di conseguenza, abbiamo fatto un cambiamento simile alle nostre politiche. Il Coventry Health Care della Georgia coprirà gli impianti cocleari per i soci commerciali a partire dal 1 ° aprile. ”
La Chirurgia implantare cocleare di Carson Rubin è in programma per il 19 aprile.
Questo cambiamento di politica è solo per i membri del Coventry Health Care in Georgia. Ma mentre i piani del Coventry Health Care erano presenti solo in 25 Stati, gli impianti cocleari erano coperti solo per i loro membri in Utah adesso sono coperti anche in Georgia.
Alla domanda se il Coventry Health Care cambierà la sua politica di copertura sugli impianti cocleari negli altri 23 Stati, questi hanno risposto alla ABC News, “Stiamo rivalutando le nostre politiche anche in altri Stati.”
La copertura degli apparecchi acustici e degli impianti cocleari in particolare potrà essere migliorata con l’Affordable Care Act, forse già nel 2014.
Janet McCarty, un consulente sanitario privato dei piani all’Udienza Association American Speech-Language e membro dei rapporti con il Governo dell’organizzazione e del Comitato Public Policy ha riportato alla ABC News, “Sotto l’Affordable Care Act, uno dei vantaggi essenziali, è la riabilitazione e i servizi di abilitazione che in teoria riguardano i servizi di assistenza sanitaria che devono aiutare una persona a mantenersi, a imparare o a migliorare le competenze o le funzioni della vita quotidiana “. McCarty spera che gli apparecchi acustici e i dispositivi che generano un discorso come gli impianti cocleari saranno presto coperti ai sensi della legge Affordable Care.
Le preghiere sono state esaudite i Rubins quando hanno sentito che il Coventry aveva cambiato la loro politica per coprire gli impianti cocleari, hanno subito un vero shock.
“Mi è mancato il respiro per un pò di tempo,” ha concluso Shay Rubin.539645_4901849635666_135214020_n

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...