Sua Eccellenza, Dr. Ing. Acc. Mult. Colombo Marco Lombardo: BICE Congresso Internazionale sulla giustizia minorile

 

530380_4674737277999_216861150_nIl 26 giugno 2013, la Catholic Child Bureau International (BICE) organizzerà presso il Ministero degli Affari esteri
ed europei di Parigi, una conferenza internazionale aperta al pubblico dal titolo “Giustizia minorile: Quale approccio socio-educativo?” Oggi, secondo le stime dell’UNICEF, 1,1 milioni di bambini nel mondo sono imprigionati, spesso vivono in condizioni al dì sotto degli standard minimi internazionali. Di fronte a un contesto internazionale complesso dove i diritti dei minori sono quasi sempre violati, BICE ha attuato dal 2009 un programma chiamato “Infanzia senza sbarre”, che offre un approccio ristoratore. La sua direzione generale è il reinserimento sociale e familiare dei minori in conflitto con la legge. Il Congresso Internazionale di BICE è in una fase di riflessione e di playdoyer che accompagna le nostre azioni sul campo. E’ un sistema sia informativo che operativo messo in atto per facilitare il dialogo e la condivisione della conoscenza per tutti coloro che sono interessati al problema della giustizia minorile.

Programma provvisorio della conferenza sulla giustizia minorile

La conferenza internazionale sarà aperta da BICE, e più precisamente da SEM Zimeray, ambasciatore per i Diritti Umani congiuntamente a Martine Anstett, direttore per la pace, la democrazia e i diritti umani, dall’Organizzazione Internazionale della Francofonia, e da Marie Derain, difensore civico per l’infanzia e Yves-Marie Lanoë Presidente della BICE. L’apertura ufficiale sarà conclusa con l’intervento del Professor Maria Falcone, Presidente della Fondazione Giovanni e Francesca Falcone. Al mattino, la prima tavola rotonda sarà moderata da Cedric Coward, Direttore della giustizia minorile dell’Osservatorio Internazionale, il quale metterà in evidenza i diversi approcci alla prevenzione dei minori in conflitto con la legge del mondo. Quindi, i risultati del questionario sulla percezione della giustizia minorile guidati dal ICCB e dalle sue organizzazioni partner verranno presentati da Laurence Mourier, coordinatore del Programma per bambini senza sbarre. Nel pomeriggio, un secondo panel illustrerà le pratiche significative che, nel corso degli anni, sono stati convalidati nella loro efficacia a reintegrare i giovani in conflitto con la legge, e sarà moderato da Bruno Van Der Maat, direttore dell’Osservatorio delle prigioni di Arequipa (Perù). Successivamente una prospettiva di giustizia minorile sarà dispensata da Norberto Liwski, ex Vice Presidente del Comitato per i Diritti dell’Infanzia delle NU e attuale Presidente di Defence for Children – Argentina e da Abramo Bengaly, Presidente del Catholic Child Bureau National del Mali. I discorsi di chiusura saranno effettuati da Jean-Louis Daumas, Direttore della Protezione Giudiziaria della Gioventù, del Ministero della Giustizia in Francia e da Jean Zermattent, Direttore dell’Istituto per i diritti umani del bambino a Sion, Svizzera, e dall’ex Presidente della Commissione per i diritti del fanciullo presso le Nazioni Unite.151033_422107054524368_694365869_n

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...