Sua Eccellenza, Dr. Acc. Colombo Marco Lombardo: Malì, L’eredità di Timbuktu ha subito gravi danni

530380_4674737277999_216861150_nUn team di esperti dell’Unesco ha rilevato che il danno causato dall’estremista Ansar Eddine MUJAO al patrimonio culturale di Timbuktu è più grave di quanto originariamente previsto. Questa missione è il primo passo verso la ricostruzione e la conservazione di questi siti, molti dei quali sono stati inclusi nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. “La distruzione inflitta sul patrimonio di Timbuktu è ancora più allarmante di quanto potevamo pensare”, ha dichiarato Lazzaro Eloundou Assomo del Centro del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, che ha guidato la missione. “Abbiamo scoperto che 14 dei mausolei di Timbuktu, soprattutto quelli che sono sui siti del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, sono stati completamente distrutti come anche altre due moschee a Djingareyber. Il punto di riferimento El Farouk, all’ingresso della città è stato raso al suolo. Crediamo che 4203 manoscritti del Research Centre Ahmed Baba sono andati perduti e altri 300.000 sono stati rimossi e spostati a Bamako e, in sostanza, richiedono urgenti misure di conservazione”, ha specificato. La missione dell’UNESCO ha lavorato congiuntamente a un team di specialisti del Malì dal 28 maggio al 3 giugno, la squadra del Malì ha condotto ampie indagini in città e ha avuto un incontro con le comunità locali. Il 6 giugno, i membri del team internazionale hanno viaggiato verso Timbuktu. Una riunione è stata tenuta il 7 giugno durante la mattinata nella capitale, Bamako, in seno alla quale sono stati condivisi i risultati delle osservazioni delle due squadre. L’obiettivo era quello di raccogliere quante più informazioni possibili sullo stato del patrimonio culturale della città, allo scopo di determinare ciò che c’è bisogno da fare per implementare la restaurazione, la ricostruzione e in sintesi cosa bisogna fare per proteggere questo patrimonio. Sono state anche definite le modalità di quando dovrà essere portato a termine questo lavoro. I risultati saranno utilizzati per mettere a punto un piano d’azione per il Malì. Questo piano è stato preparato nel corso di un incontro di alto livello presso la sede dell’UNESCO, il 18 febbraio. “A Timbuktu, abbiamo incontrato i rappresentanti delle autorità amministrative e militari, i leader religiosi locali e i responsabili per la protezione del patrimonio culturale, allo scopo di capire meglio quello che è successo, non solo per quanto riguarda i siti, i musei e le collezioni dei manoscritti, ma anche in termini di patrimonio vivente di pratiche culturali e religiose della regione che definiscono i popoli della regione”, ha precisato Lazzaro Eloundou Assomo. “Abbiamo prestato particolare attenzione agli importanti santuari dei tre Santi e al cimitero Alpha Moya. Abbiamo visitato il Ahmed Baba Institute e diverse biblioteche private per valutare lo stato dei manoscritti e lo stato di conservazione delle tre moschee. Abbiamo anche incontrato a lungo le comunità di Timbuktu e abbiamo ascoltato le loro opinioni sugli approcci per la ricostruzione dei mausolei, per salvare i manoscritti, e per far rivivere il patrimonio immateriale con l’intento di inserire questa azione in un vasto movimento della durata della pace e della riconciliazione”. Il Direttore Generale dell’UNESCO, Irina Bokova, ha ricordato, il 5 giugno, l’impegno della Organizzazione per la ricostruzione del Malì e la conservazione del suo patrimonio culturale. Bokova ha osservato che la riabilitazione del patrimonio del Malì  ”non è solo cibo, ma riguarda anche anche i valori”. “L’Unesco intende ricostruire i mausolei del Malì”, ha concluso.

Font:http://fr.allafrica.com/stories/201306110532.html

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...